venerdì 28 novembre 2008

Crisi d'astinenza.

Crisi d'astinenza.
Qualcuno faccia IMMEDIATAMENTE smettere di piovere.
No, non piovere.. d-i-l-u-v-i-a-r-e.
Ho bisogno di correre.
Non m'importa del freddo, non mi è mai importato molto delle condizioni atmosferiche.
Solo che oggi diluvia, letteralmente.
E io sono a corto di abbigliamento podistico tecnico, cosicchè se esco oggi e mi inzuppo non potrò correre domani e domani le previsioni han messo solo nuvole, soltanto nuvoloni grigio-neri che non mi fanno paura.
Devo correre.
Mi sento molto una drogata in questi momenti.
Ma ho imparato, imparato che se una coscia mi fa leggermente male, se la sento indolenzita, devo respirare profondamente e fermarmi. Avere un minimo cura di queste gambe che, volente o nolente, sono loro che mi fanno correre.
E allora oggi è brutto tempo e la coscia fa un pochino male. Oggi mi devo riposare.
Ma ho bisogno di correre.
Non mi sento drogata. Io sono drogata.
Sono poche le cose che mi fanno sentire bene e quando mi vengono a mancare vado in palla.
E rotolo, come una palla. Invece di correre, rotolo.
Ma rotolare non mi piace, che a rotolare son buoni tutti perchè non si deve fare nulla, non si fatica e non si ha la sensazione, sotto il sole o sotto le intemperie, di essere quasi quasi un pochino degli eroi.
E poi, rotolando come palle, ti cadono pure le palle. Persino a me, che non ce le ho.
Nelle mie crisi di astinenza arrivo persino a pensare che mi piacerebbe avere un tapis-roulant.
Sono una drogata.
Io odio il tapis-roulant. Non c'è niente di più brutto che correre restando fermi. Soprattutto dopo aver provato cosa si sente correndo per le strade e in mezzo ai campi.
Però un tapis-roulant, adesso, qui.. infilarmi i pantaloncini e andare..
Ma andare dove?
Droga, droga, droga.. mi fa sragionare.
Si tratta solo di aspettare.

9 commenti:

JAENADA ha detto...

Io ultimamente sarò pure eccessivamente "funereo",ma tu tra scappare,correre e crisi d'astinenza mi sembri un pò troppo sull'ansiogeno andante....Io ambisco alla pace,sebbene eterna,e tu al movimento,sebbene spasmodico.Che cià volemo dà na' regolata? :)

Un bacio.

Ross ha detto...

Qui nevica.
Come vedi, può sempre andare peggio. :D

Spippy ha detto...

JAENADA:

Ma carissimo, ci vorrà pur qualcuno che movimenti un po' la situazione, altrimenti qua ci manca solo di vestirci a lutto, intonare tutti insieme un soporifero Miserere e incrociare le braccia sul petto in segno di eterno riposo!!

Su su, che oggi qua c'è il sole. Mettiti le scarpe da corsa e inizia a fare stretching, tra 10 minuti passo da te e ti voglio bello pimpante!!

ROSS:

Ma, guarda Ross.. devo dirti la verità, se nevicasse sarei forse forse più contenta. Sia perchè correre sotto la neve è tanto bella cosa (più morbida, più soffice, meno battente della pioggia), sia perchè la neve -quando attacca- dà come risultato finale un bel tappeto bianco e non una miriade di pozzanghere fangose in cui la sottoscritta, inevitabilmente, finisce sempre per piantare i suoi piedini illerciandosi fino al midollo :)

digito ergo sum ha detto...

tutti siam drogati di qualcosa. meglio del correre tra i campi che fumarseli... ;-)

un abbraccio

Alberto ha detto...

Sgancia il tapis roulant, trasformalo in tappeto volante e vieni a Milano da me: almeno sotto la pioggia corriamo insieme! ;-)

Un abbraccio pant...pant... :-)

confinidiversi ha detto...

con il vento che tira oggi, andresti talmente forte da andare in overdose.
Ma stai lontana dal lungoreno che fra un po' straripa..!!

Baol ha detto...

Io mi guardo la pancetta e mi intristisco....maledette palestre lontane dalla mia zona...

Squilibrato ha detto...

La droga fa di certo sragionare! Ma negli sragionamenti a volte c'è qualcosa di buono. Ha smesso di piovere??? Hai smesso di rotolare? E di sragionare? Qua non piove, ma io rotolo, sentendomi un eroe e sragiono. Sragiono parecchio.

Lillo ha detto...

Sto ancora aspettando quella foto in anteprima.

Hmpf.

Vatti a fidare, tzk.

Oh, stai rilassata, che manca poco!

Bacio,
-L.